INPS: I nuovi massimali per il 2016

Nella circolare n.48 del 14 marzo 2016 l’Inps riporta la misura, in vigore dal 1° gennaio 2016, degli importi massimi dei trattamenti di integrazione salariale, dell’assegno ordinario e dell’assegno emergenziale per il Fondo del Credito, dell’assegno emergenziale per il Fondo del Credito Cooperativo, della mobilità, dei trattamenti speciali di disoccupazione per l’edilizia, dell’indennità di disoccupazione NASpI, dell’indennità di disoccupazione DIS-COLL – nonché la misura dell’importo mensile dell’assegno per le attività socialmente utili.

Indennità di disoccupazione agricola
Per quanto riguarda l’indennità di disoccupazione ordinaria agricola con requisiti normali, da liquidare nell’anno 2016 con riferimento ai periodi di attività svolti nel corso dell’anno 2015, la circolare n. 48/2016, riporta i seguenti massimali:
• euro 1.165,58 (per quanto riguarda il massimale più alto);
• euro 969,77 (quanto al massimale più basso).

NASpI
L’importo massimo mensile della NASpI, non può in ogni caso superare, per il 2016, euro 1.300.

DIS-COLL
L’importo massimo mensile della DIS – COLL non può in ogni caso superare, per il 2016, euro 1.300.

Trattamenti speciali di disoccupazione per l’edilizia
Per i lavoratori che hanno diritto al trattamento speciale di disoccupazione per l’edilizia l’importo da corrispondere è fissato, per l’anno 2016, in euro 635,34 che, al netto della riduzione del 5,84%, è pari ad euro 598,24.

Inps – Circolare n. 48 del 14.03.2016

 

0