LAVORO IN PILLOLE: Le agevolazioni per chi assume disoccupati

Da qualche anno è in vigore un provvedimento che consente ai datori di lavoro di beneficiare di agevolazioni qualora assumano lavoratori in disoccupazione percettori di Naspi.

Non è uno strumento che ha trovato fino ad oggi ampia applicazione perché difficilmente i percettori di Naspi rinunciano all’indennità preferendo arrotondare quanto erogato dall’Inps con qualche lavoretto in nero. Sarà lo stesso con il Reddito di cittadinanza?

La misura incentivante è stata introdotta nel nostro ordinamento con il DL n. 76/2013, ...

Leggi tutto →
0

Il Reddito di cittadinanza

IL REDDITO DI CITTADINANZA

Sembra proprio che il tanto sbandierato reddito di cittadinanza entrerà a far parte della prossima manovra di bilancio, UE permettendo. L’elemento di centralità sarà costituito dai Centri per l’impiego ai quali sarà destinato un congruo investimento con l’obiettivo di modernizzare gli strumenti per formare e collocare le persone, questo almeno nelle intenzioni dell’attuale esecutivo.

Resta da capire come riorganizzare in pochi mesi e con scarse risorse i ...

Leggi tutto →
0

Lavoro in pillole: contratto a tempo determinato e Decreto dignità

E’ stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 186 dell’11 agosto 2018, la legge n. 96 del 9 agosto 2018, che ha convertito – con modificazioni – il decreto legge n. 87 del 12 luglio 2018 (c.d. Decreto Dignità). Il disposto normativo convertito in legge opera un nuovo restyling sul Jobs Act reintroducendo l’obbligo della apposizione di una valida causale nei contratti a tempo determinato.

Rispetto all’impianto originale del testo normativo, l’unica variazione registrata in fase di conversione riguarda ...

Leggi tutto →
0

Decreto dignità: Pubblicato in Gazzetta la legge di conversione

E’ stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 186 dell’11 agosto 2018, la legge n. 96 del 9 agosto 2018, che ha convertito – con modificazioni –  il  decreto legge n. 87 del 12 luglio 2018 (c.d. Decreto Dignità), recante importanti disposizioni in materia di lavoro, tra cui quelle riguardanti il lavoro a termine.

Con riferimento a quest’ultimo aspetto va sottolineato che, per quanto riguarda i rinnovi e le proroghe dei contratti a tempo determinato “diretti”, ...

Leggi tutto →
0

LAVORO: il decreto dignità approvato definitivamente

Approvato in via definitiva il decreto legge n. 87 del 12 luglio 2018 (c.d. decreto dignità) che dovrà attendere però la sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Poche le modifiche rispetto al testo originario del decreto legge.

Di seguito gli aspetti più importanti che riguardano il mondo del lavoro:

  • prevista una proroga del Bonus giovani under 35 fino a tutto il 2020 (decontribuzione triennale del 50% per le assunzioni a tempo indeterminato);
  • previsto un periodo transitorio ...
Leggi tutto →
0

IL CONTRATTO A TERMINE DOPO IL DECRETO DIGNITA’

E’ stato pubblicato in Gazzetta  Ufficiale n. 161 del 13  luglio  2018 il c.d. Decreto Dignità che opera un nuovo restyling sul Jobs Act reintroducendo l’obbligo della apposizione di una valida causale in  caso  di apposizione del termine ai contratti di lavoro subordinato. Vediamo quali sono le altre novità che hanno interessato il rapporto di lavoro a tempo determinato.

Il 14 luglio 2018 è entrato in vigore il c.d. “Decreto Dignità” che opera una stretta sui contratti a tempo determinato e sulla ...

Leggi tutto →
0

STIPENDI: Stop al contante dal 1° luglio 2018

Stop al contante.Secondo le disposizioni della Legge di Bilancio 2018, dal 1° luglio di quest’anno i datori di lavoro e i committenti dovranno pagare le retribuzioni ed i compensi (inclusi gli acconti e le anticipazioni) soltanto con mezzi tracciabili. Con la circolare n. 2/2018, l’Ispettorato Nazionale del Lavoro aveva fornito i primi chiarimenti sulla corretta applicazione della norma. Inoltre, lo scorso 22 maggio, lo stesso Ispettorato ha pubblicato la nota n. 4538 in risposta ad una richiesta di ...

Leggi tutto →
0

Scelta di destinazione TFR: cambia il modulo

Con il Decreto del 22 marzo scorso, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 91 del 19 aprile 2018, il nuovo Modulo TFR2 utilizzato per manifestare la scelta di destinazione del TFR, da parte dei lavoratori assunti dopo il 31 dicembre 2006.

Di seguito le modifiche adottate dal Ministero del Lavoro, nella sezione 1:

– il primo punto elenco viene sostituito con la seguente formulazione: «che il proprio trattamento di fine ...

Leggi tutto →
0
Pagina 1 del 20 12345...»