Decreto Milleproroghe: in Gazzetta Ufficiale la legge di conversione

Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 47 del 26 febbraio 2016 la legge n. 21 del 25 febbraio 2016 di conversione del D.L. 30 dicembre 2015 n. 210 recante proroga di termini previsti da disposizioni legislative (Milleroroghe 2016).
Il decreto, convertito con modificazioni in legge, contiene le seguenti novità:
Ticket licenziamento
Prorogata al 2017 l’esclusione dall’obbligo del versamento del c.d. ticket licenziamento per i licenziamenti:
• nei cambi di appalto con assunzione dei lavoratori da parte del nuovo appaltatore in attuazione di clausole sociali che garantiscano la continuità occupazionale;
• a seguito di completamento delle attività e chiusura dei cantieri edili.

Contratti di solidarietà tipo “A”
Anche per il 2017 l’integrazione per i contratti di solidarietà difensivi di tipo “A” è fissata, dalla Legge Milleproroghe 2016, nella misura del 70%, della retribuzione persa.
A tal proposito si ricorda che la norma generale prevede, per le ore di riduzione di orario, un’integrazione pari al 60% della retribuzione persa.

Part-time per i pensionandi
Infine, il comma 3, art. 2 quater della Legge n. 21/2016, ha prorogato da 60 a 90 giorni il termine entro cui va emanato il Decreto Interministeriale che dovrà stabilire le modalità per il ricorso al lavoro a tempo parziale dei lavoratori dipendenti del settore privato iscritti all’assicurazione generale obbligatoria e alle forme sostitutive ed ora – grazie alla novella legislativa – anche esclusive, della medesima con contratto di lavoro a tempo pieno e indeterminato che maturano entro il 31 dicembre 2018 il diritto al trattamento pensionistico di vecchiaia.

0