INPS: Per l’edilizia confermata la riduzione contributiva anche per il 2017

Con la  circolare n. 129 del 1° settembre 2017,  l’Inps  fornisce – anche per il corrente anno –  le indicazioni operative per il godimento della riduzione contributiva prevista per il settore edile. Di seguito si riepilogano le condizioni per accedere al beneficio.

Caratteristiche della riduzione contributiva

Hanno diritto all’agevolazione contributiva i datori di lavoro classificati nel settore industria con i CSC da 1.13.01 a 1.13.05 e nel settore artigianato con i CSC da 4.13.01 a 4.13.05 caratterizzati dai codici Ateco 2007 da 41.20.00 a 43.99.09.

Il beneficio consiste in una riduzione sui contributi dovuti nella misura del 11,50% e si applica solo agli operai occupati per 40 ore a settimana. Non spetta, quindi, per i lavoratori a tempo parziale.

Condizioni di accesso al beneficio

L’accesso al beneficio è subordinato alle seguenti condizioni:

  • essere in regola con il Durc Interno;
  • rispettare la contrattazione collettiva di riferimento;
  • rispettare la normativa in materia di retribuzione imponibile;
  • non aver riportato condanne passate in giudicato per la violazione in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro nel quinquennio antecedente alla data di applicazione dell’agevolazione.

La riduzione, inoltre, non spetta per quei lavoratori per i quali sono previste specifiche agevolazioni contributive ad altro titolo (come ad esempio l’incentivo “BONUS SUD 2017″. Non spetta, altresì, in presenza di contratti di solidarietà limitatamente ai lavoratori ai quali viene applicata la riduzione d’orario.

Il beneficio potrà essere fruito entro il 16 gennaio 2018, avvalendosi delle denunce contributive UniEmens con competenza fino al mese di dicembre 2017.

I datori di lavoro potranno inviare le domande per l’applicazione della riduzione contributiva relativa al 2017 fino al 15 gennaio 2018.

0