Ricollocazione: Assegno ai disoccupati

Il Decreto Legislativo recante “Disposizioni per il riordino della normativa in materia di servizi per il lavoro e di politiche attive” – approvato in via definitiva il 4 settembre 2015 ed in attesa di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale – abroga il contratto di ricollocazione ed introduce nel nostro ordinamento l’assegno di ricollocazione in favore dei disoccupati percettori della NASpI, la cui durata di disoccupazione eccederà i quattro mesi.
L’assegno individuale:
• sarà graduato in funzione del profilo personale di occupabilità;

• non concorrerà alla formazione del reddito complessivo ai fini dell’imposta sul reddito delle persone fisiche;

• non sarà assoggettato a contribuzione previdenziale e assistenziale;

• dovrà essere richiesto al Centro per l’Impiego presso il quale è stato stipulato il patto di servizio personalizzato;

• sarà spendibile presso i Centri per l’Impiego o presso i Servizi Accreditati al fine di ottenere un servizio di assistenza intensiva nella ricerca di lavoro.

0