Reddito di cittadinanza e lavoro

Il DL 28 gennaio 2019 n. 4, convertito nella L. n. 26/2019, ha introdotto il Reddito di cittadinanza allo scopo di assicurare il reinserimento nel mondo del lavoro e all’inclusione sociale. Come misura di politica attiva, la fruizione del beneficio è subordinata all’adesione a percorsi che prevedono – tra le altre cose – la ricerca attiva di un posto di  lavoro.

I beneficiari del reddito di cittadinanza (RdC) sono soggetti a numerosi obblighi ...

Leggi tutto →
0

LAVORO IN PILLOLE: I riposi giornalieri per allattamento

La lavoratrice, nel primo anno di vita del bambino, ha diritto a riposi orari per allattamento di due ore se l’orario giornaliero della lavoratrice risulta pari o superiore a 6 ore al giorno, oppure permessi di un’ora in caso di orario giornaliero di lavoro di durata inferiore a 6 ore.

Il datore di lavoro deve consentire alla lavoratrice madre, durante il primo anno di vita del bambino, due periodi di riposo, anche cumulabili durante la giornata. Il riposo è ...

Leggi tutto →
0

Operativo dal 1° gennaio 2019 il nuovo sgravio triennale per gli under 35

SGRAVIO TRIENNALE PER GLI UNDER 35: Operativo dal 1° gennaio 2019

Dal 1° gennaio 2019 parte lo sgravio introdotto dal c.d. Decreto Dignità, finalizzato ad agevolare l’assunzione dei giovani under 35.

Pur riferendosi ad una nuova tipologia di agevolazione, questo sgravio presenta numerose similitudini con il bonus strutturale introdotto dalla Legge di Bilancio 2018, anche se, a differenza di quest’ultimo, stante il tenore letterale della norma, l’esonero contributivo del Decreto Dignità spetta anche alle assunzioni nel lavoro ...

Leggi tutto →
0

Imprese artigiane: riduzione del premio assicurativo dovuto per il 2018

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il Ministero dell’Economia e Finanze, ha adottato, con Decreto 11 ottobre 2018, la riduzione dell’importo del premio assicurativo spettante alle imprese artigiane per l’anno 2018.

Il Decreto Interministeriale stabilisce in misura pari al 7,09% dell’importo del premio assicurativo dovuto per il 2018, la riduzione spettante alle imprese artigiane che non hanno avuto infortuni nel biennio 2016/2017.

Leggi tutto →
0

MANOVRA 2019 E OCCUPAZIONE

MANOVRA 2019 E OCCUPAZIONE

Un parto un po’ più travagliato del solito quello che sta affrontando la legge di Bilancio del prossimo anno, attualmente in discussione in Parlamento. I fari sono tutti puntati sul “reddito di cittadinanza”, sulla “quota cento” e sulla “(mancata) flat tax” mentre pochi sforzi sono stati registrati per abbassare nell’immediato il costo del lavoro e favorire l’occupazione.

Oltre al bonus contributivo da 3.000 euro l’anno introdotto dal “Decreto Dignità” ...

Leggi tutto →
0

LAVORO IN PILLOLE: Le agevolazioni per chi assume disoccupati

Da qualche anno è in vigore un provvedimento che consente ai datori di lavoro di beneficiare di agevolazioni qualora assumano lavoratori in disoccupazione percettori di Naspi.

Non è uno strumento che ha trovato fino ad oggi ampia applicazione perché difficilmente i percettori di Naspi rinunciano all’indennità preferendo arrotondare quanto erogato dall’Inps con qualche lavoretto in nero. Sarà lo stesso con il Reddito di cittadinanza?

La misura incentivante è stata introdotta nel nostro ordinamento con il DL n. 76/2013, ...

Leggi tutto →
0

Il Reddito di cittadinanza

IL REDDITO DI CITTADINANZA

Sembra proprio che il tanto sbandierato reddito di cittadinanza entrerà a far parte della prossima manovra di bilancio, UE permettendo. L’elemento di centralità sarà costituito dai Centri per l’impiego ai quali sarà destinato un congruo investimento con l’obiettivo di modernizzare gli strumenti per formare e collocare le persone, questo almeno nelle intenzioni dell’attuale esecutivo.

Resta da capire come riorganizzare in pochi mesi e con scarse risorse i ...

Leggi tutto →
0

Lavoro in pillole: contratto a tempo determinato e Decreto dignità

E’ stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 186 dell’11 agosto 2018, la legge n. 96 del 9 agosto 2018, che ha convertito – con modificazioni – il decreto legge n. 87 del 12 luglio 2018 (c.d. Decreto Dignità). Il disposto normativo convertito in legge opera un nuovo restyling sul Jobs Act reintroducendo l’obbligo della apposizione di una valida causale nei contratti a tempo determinato.

Rispetto all’impianto originale del testo normativo, l’unica variazione registrata in fase di conversione riguarda ...

Leggi tutto →
0
Pagina 1 del 8 12345...»