DID: NON È PIÙ NECESSARIO RECARSI AL CPI

Essere privo di impiego e aver dichiarato la propria immediata disponibilità al lavoro sono le due condizioni che determinano formalmente l’inizio dello stato di disoccupazione nel collocamento ordinario Per rendere la propria immediata disponibilità al lavoro non è più necessario recarsi al Cpi, ma basta semplicemente collegarsi sul portale dell’Anpal (www.anpal.gov.it).

La DID è l’atto con cui una persona priva di un’occupazione si rivolge al servizio per l’impiego per richiedere un ausilio nella ricerca di una nuova occupazione. Successivamente a tale dichiarazione, il lavoratore verrà convocato dal Cpi per la stipula di un patto di servizio.

Sul punto, si ricorda che chi beneficia di una prestazione a sostegno al reddito non deve rendere la DID sul portale Anpal, poiché la presentazione all’INPS di una domanda di NASpI, di DIS-COLL, cioè l’indennità di disoccupazione per i lavoratori con rapporto di collaborazione coordinata, o di indennità di mobilità equivale ad aver dichiarato la propria immediata disponibilità al lavoro presso i servizi per l’impiego.

Procedura DID su portale ANPAL – La DID può essere presentata sul portale Anpal – già durante il periodo di preavviso – anche dai lavoratori dipendenti che hanno ricevuto la comunicazione di licenziamento.

Per farlo è necessario registrarsi all’area riservata inserendo username e password e selezionando dichiarazione di immediata disponibilità.

DID con Pin INPS – L’utente presenta la dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro (DID) registrandosi al portale nazionale Anpal, inserendo username e password e selezionando nell’area riservata “dichiarazione di immediata disponibilità”.

Quindi procede all’autenticazione tramite il Pin Inps ed inserisce le informazioni richieste circa le esperienze professionali e lavorative, utili anche al calcolo dell’indice di profilazione quantitativo.
La procedura si conclude con la prenotazione dell’appuntamento presso il centro per l’impiego per la stipula del patto di servizio personalizzato.

DID senza Pin INPS – Se l’utente non è in possesso del Pin Inps è prevista una procedura semplificata per dichiarare l’immediata disponibilità al lavoro: l’utente si registra sul portale nazionale Anpal, inserisce username e password e dichiara l’immediata disponibilità al lavoro, che viene acquisita con riserva.

Al momento del primo contatto con il centro per l’impiego, l’utente sarà invitato a confermare lo stato di disoccupazione e a convalidare l’autenticazione, munito di un documento d’identità. Una volta effettuato questo riconoscimento, lo stato di disoccupazione decorre dal momento della DID sul portale nazionale.

Patto di sevizio Con la presentazione della DID il cittadino prenota un appuntamento presso un centro per l’impiego, allo scopo di analizzare i punti di forza e di debolezza e stipulare un patto di servizio personalizzato che ne definisce il percorso individualizzato per l’inserimento nel mercato del lavoro.

 

0