GOVERNO: In Gazzetta il Bonus Nido 2017

E’  stato pubblicato in G.U. il D.P.C.M. 17 febbraio 2017 che istituisce il cosiddetto “bonus nido” per i bambini nati o adottati a partire dal 1° gennaio 2016. Ad ogni figlio, a partire dal 2017, è quindi attribuito un buono annuo di € 1.000 per il pagamento delle rette dell’asilo, pubblico o privato; il genitore richiedente dovrà essere in possesso della cittadinanza italiana o di quella di uno stato membro dell’UE (mentre per gli extracomunitari è sufficiente il permesso di soggiorno), oltre alla residenza italiana.

Nel dettaglio il Decreto chiarisce che il contributo verrà pagato direttamente dall’Inps al genitore richiedente con cadenza mensile, fino a concorrenza dell’importo massimo della quota parte mensile, dietro presentazione della documentazione attestante l’avvenuto pagamento della retta all’asilo nido pubblico, o privato autorizzato, prescelto.

Il provvedimento prevede anche un beneficio per l’assistenza domiciliare in favori di bambini affetti da gravi patologie: anche in questo caso, si tratta di un beneficio di massimo € 1.000 annui, destinati a favorire l’introduzione di forme di supporto presso la propria abitazione in favore dei bambini al di sotto  di tre anni impossibilitati a frequentare gli asili nido in quanto affetti da gravi patologie croniche.

Il genitore dovrà presentare all’INPS una domanda – specificando a quale dei due benefici intende accedere – entro il 31 dicembre. Si attende ora la circolare operativa che l’INPS provvederà ad emanare entro trenta giorni dalla data di pubblicazione del decreto in Gazzetta Ufficiale.

0