NEWS

Impianti di videosorveglianza: Chiarimenti dall’INL

Sono pervenuti numerosi quesiti all’Ispettorato Nazionale del Lavoro sulle modalità da seguire per quelle imprese che intendono procedere all’installazione di impianti di allarme o antifurto dotati anche di videocamere che si attivano, automaticamente, in caso di intrusione da parte di terzi.

Con la Nota n. 299 del 28 novembre 2017, l’INL ha diramato le istruzioni operative finalizzate a rendere più celeri le procedure di autorizzazione.

L’Ispettorato osserva innanzitutto che gli strumenti in oggetto sono legittimi e rientrano nella previsione di cui al primo comma dell’art. 4 dello Statuto dei Lavoratori in quanto finalizzati alla tutela del patrimonio aziendale.

Con riferimento, invece, alle modalità operative va tenuto presente che, qualora le videocamere si attivino esclusivamente con l’impianto di allarme inserito, non sussiste alcuna possibilità di controllo preterintenzionale sul personale e pertanto non vi sono motivi ostativi al rilascio del provvedimento che dovrà essere concesso in tempi brevissimi stante l’inesistenza di qualunque valutazione istruttoria.

0