INL: Chiarimenti sul regime sanzionatorio delle prestazioni occasionali

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro, con la nota n. 7427 del 21 agosto 2017, ha fornito al proprio personale ispettivo alcuni importanti chiarimenti in merito alla disciplina sanzionatoria in caso di violazione dell’obbligo di comunicazione ovvero di uno dei divieti previsti dalla normativa che disciplina le nuove Prestazioni Occasionali.

In particolare, il parametro di quantificazione dell’importo sanzionatorio è rappresentato dal numero delle giornate in cui si è fatto ricorso al lavoro occasionale, indipendentemente dal numero dei lavoratori impiegati nella singola giornata (ad es. violazione dell’obbligo di comunicazione di 3 lavoratori il primo giorno, 1 lavoratore il secondo giorno e 2 lavoratori il terzo giorno; in tal caso la sanzione amministrativa sarà di euro 833, 33 x 3 (giorni): tot. 2499,99).

INL nota 7427_2017

0