Inps: assegno per il nucleo familiare e assegno di maternità concessi dai Comuni – rivalutazione 2017

L’Inps con la circolare n. 55 dell’8 marzo 2017, comunica la rivalutazione per l’anno 2017, della misura dell’assegno per il nucleo familiare e l’assegno di maternità concessi dai Comuni.

ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE
L’importo dell’assegno per il nucleo familiare da corrispondere agli aventi diritto per l’anno 2017 è pari, nella misura intera, a Euro 141,30.
Per le domande relative al medesimo anno, il valore dell’indicatore della situazione economica equivalente è pari a Euro 8.555,99.

I requisiti per l’assegno per il nucleo familiare dei Comuni.

Spetta al verificarsi dei seguenti requisiti:

  • Essere cittadino italiano o comunitario residente nel territorio dello Stato (Legge n. 338 del 2000 art. 80);
  • nucleo familiare composto almeno da un genitore e tre figli minori (appartenenti alla stessa famiglia anagrafica), che siano figli del richiedente medesimo o del coniuge o da essi ricevuti in affidamento preadottivo;
  • risorse reddituali e patrimoniali del nucleo familiare non superiori a quelle previste dall’indicatore della situazione economica (I.S.E.) valido per l’assegno.

ASSEGNO DI MATERNITA’
L’importo dell’assegno mensile di maternità, spettante nella misura intera, per le nascite, gli affidamenti preadottivi e le adozioni senza affidamento avvenuti dal 1.1.2017 al 31.12.2017 è pari a Euro 338,89 per cinque mensilità e quindi a complessivi Euro 1.694,45.
Il valore dell’indicatore della situazione economica equivalente da tenere presente per le nascite, gli affidamenti preadottivi e le adozioni senza affidamento avvenuti dal 1.1.2017 al 31.12.2017, è pari a Euro 16.954,95.

Requisiti che deve possedere la mamma per avere l’assegno di maternità Comune
Essere residenti nel Comune presso il quale si richiede la prestazione, avere un reddito ISEE complessivo non superiore alla soglia fissata ogni anno dallo Stato in base alle variazioni ISTAT, non avere alcuna copertura previdenziale o averla entro un determinato importo fissato annualmente, non essere già beneficiarie di altro assegno di maternità INPS ai sensi della Legge 488/99.

0